Meet Dan

Gli sforzi per prevenire l'accesso non autorizzato alle informazioni classificate in genere si concentrano sulla protezione di documenti e computer. Tuttavia, è necessario anche muoversi verso la protezione della comunicazione verbale.

Anche se le conversazioni delicate si verificano in uffici chiusi o sale riunioni, porte e pareti in genere non sono sufficienti per garantire la privacy di tali conversazioni. Spesso, non ci sono fondi sufficienti per la costruzione di stanze con alta attenuazione sonora. In ogni caso, anche piccole fessure o penetrazioni nella struttura possono permettere facilmente alle conversazioni di arrivare in spazi circostanti, dove possono essere sentite.

E indipendentemente dal loro Indice di Riduzione Sonora (RSI), questi metodi tradizionali non proteggono dalla sorveglianza elettronica delle conversazioni.

Senza il trattamento adeguato, finestre, porte,condotti, tubature, pavimenti, soffitti e pareti presentano diverse opportunità per intercettazioni. La conversazione provoca vibrazioni in queste strutture, che possono essere percepite da sonde o microfoni e tradotti in linguaggio intellegibile. Questi tipi di dispositivi di ascolto sono difficili da rilevare perché possono essere utilizzati ad una distanza considerevole dalla struttura di destinazione.

Queste considerazioni sono particolarmente preoccupanti nelle strutture militari, dove hanno luogo conversazioni che riguardano la sicurezza nazionale.

Strutture del genere possono anche ospitare uffici e aree amministrative che richiedono non solo privacy della conversazione, ma anche controllo del rumore. Numerosi studi dimostrano che il rumore non solo abbassa la produttività dei dipendenti e aumenta i tassi di errore, ma riduce anche il grado di soddisfazione generale sul posto di lavoro. Il personale utilizzando librerie, cliniche e uffici di consulenza potrà anche beneficiare di un migliore controllo acustico.